Migliora leggibilitàStampa
3 giugno 2012

Walking the Cow

UNA NOTTE CON I


Walking the Cow live

Walking the Cow sono uno dei migliori e più apprezzati gruppi underground fiorentini, ma non solo. Il loro disco "Monsters Are Easy To Draw", splendido, uscito per l'interessante label White Birch Records di Pistoia, è stato unanimemente apprezzato da pubblico e critica. Noi di Distorsioni li abbiamo incontrati in occasione di una bella serata al Love you Live di Settignano, laddove regnava un tempo la storica Rokkoteca Brighton, famosa per aver dato i natali ai Litifiba. Il set proposto ha ripercorso l'ultimo disco nella sua quasi totalità, con qualche piacevole cover che il pubblico ha mostrato di gradire: in generale la band ha dimostrato il suo assoluto valore, on stage così come in studio di registrazione. Il sottoscritto si è intrattenuto piacevolmente a fine show con Michelle Davis e Simone Bardazzi, rispettivamente singer e chitarrista del gruppo: quella che vedete e ascoltate sotto è una ampia conversazione con loro, che dimostra la semplicità, la simpatia e la competenza dei Walking the Cow, davvero dei ragazzi con la testa sulle spalle. Un ringraziamento speciale va a Mauro Antonelli, il Bill Graham di Settignano, come amichevolmente lo definisco, che, oltre a organizzare queste splendide serate, ha ripreso il concerto - di cui sotto trovate un assaggio di 30 minuti - e filmato l'intervista con Michelle e Simone.

Ricardo Martillos

Fotografie di Mauro Antonelli e Ricardo Martillos

Riprese video di Mauro Antonelli


wtc28.jpgwtc23.jpgwtc27.jpgwtc29.jpgwtc30.jpgwtc31.jpgwtc33.jpgwtc40.JPGwtc34.jpgwtc35.JPGwtc36.JPGwtc37.JPGwtc39.JPGwtc41.JPG

Video

Inizio pagina