Migliora leggibilitàStampa
14 aprile 2012

Bologna Violenta

Conversando con Nicola Manzan


Firenze 13 marzo 2012

 

Nicola Manzan BOLOGNA VIOLENTA VIDEOINTERVISTAIl 13 marzo il  tour di Bologna Violenta in lungo e largo e su e giù per la penisola italica ha fatto tappa anche a Firenze, esattamente al Glue, a due passi dallo stadio, era in scena la rappresentazione  dell'ultimo eccellente lavoro dal titolo "Utopie e piccole soddisfazioni". Un live act di tutto rispetto occorre subito dirlo: Nicola Manzan (moniker Bologna Violenta) non soffre minimamente il fatto di rappresentare il classico one-man band, destreggiandosi e passando con somma maestria  dalla Gibson SG al suo inseparabile violino, strumento che non conosce segreti per lui. Un set davvero notevole, con gran parte del pubblico, soprattutto quello che era alla "prima visione" di Bologna Violenta, stupito e meravigliato alla stesso modo, in una parola coinvolto ma anche sconvolto in larga parte dello show, cosa che capita spesso come mi ha confidato Manzan. Noi di Distorsioni ne abbiamo approfittato per scambiare due chiacchiere con lui, persona stupenda e gentilissima, al contrario di quello che può recitare un aspetto fisico che in alcune foto fa pensare al peggio: nulla di tutto questo, sarà l'essere ‘comunista’ di Nicola che me lo ha fatto apprezzare fin dall'inizio.

 

Abbiamo parlato del più e del meno, musica certo, come potrebbe essere altrimenti, ma come è mio solito anche di politica e del sociale: provenendo egli dalla leghista Treviso era quasi inevitabile. Ne viene fuori un personaggio davvero intelligente, l'anti rockstar per
Bologna Viiolenta NICOLA MANZAN VIDEOINTERVISTAeccellenza, una di quelle persone che chiunque vorrebbe avere accanto per scambiare opinioni ed avere un giudizio critico ma sempre rispettoso. Qui sotto trovate la mia video intervista, anzi la prima video intervista di Distorsioni in assoluto: anche se preferisco il termine conversazione, fa più intimo. Per tutto quello che ascolterete e vedrete  il mio infinito ringraziamento oltre a Nicola stesso va a Nunzia, la sua splendida, in tutti i sensi, compagna oltre che stretta collaboratrice alla Dischi Bervisti, senza la quale tutto questo non sarebbe stato possibile. Buona visione e tanto sano Bervismo per più!                                                                             

Ricardo Martillos

(testo, fotografie e videointervista a cura di  Ricardo Martillos)

 

Bologna Violenta

 

Articoli correlati:

 

Bologna Violenta / GunZard: KILLERS CONTRO KILLERS – 7″ 

Bologna Violenta: UTOPIE E PICCOLE SODDISFAZIONI



Video

Inizio pagina