Fermoposta → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
29 maggio 2019

Me Vs Myself

MITCLÀN

2019 - Panidea - Alterjinga

Sono infinite le sfaccettature vocali (e mai come nella circostanza specifica, l'utilizzo del termine 'voce' può ritenersi appropriato) a cui fa ricorso lo sperimentatore milanese Giorgio Pinardi, alias Me Vs Myself, per condurci tra le viscere dell'azteca "Mitclán", tormentata dimensione ultraterrena popolata da anime contorte nella ricerca dell'eterno riposo. Una ispirazione decisamente non convenzionale, come del resto tutto il disegno artistico che vi gravita attorno venuto alla luce circa un lustro fa (il debut-act "Yoggdrasill” risale al 2012). Ripercorrendo le orme di illustri predecessori (come non ricordare le flautofonie del geniale Stratos o il canto jive di Leon Thomas) Pinardi impasta i personali canti armonici con melodie provenienti dagli angoli più reconditi del globo, aprendo visionarie finestre su improvvisati scenari sonori sospesi tra suggestioni etno-folk (si ascoltino ad esempio le afro-vibrazioni della tribale Mbuki-Mvuki o le ipnotiche litanie oriental-mood di Tin Hinan). Distante da prevedibili cliché di mercato l’inedita prova di Me Vs Myself necessita (e merita) più di un ascolto attento per riuscire ad essere apprezzata nella sua colta complessità. Creatività, tecnica e dedizione alla ricerca (fonetica) certamente non latitano lasciando intravedere interessanti evoluzioni future. Aldilà del “Mitclàn” e dei limiti della voce umana.
 

Alessandro Freschi

Inizio pagina