fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
30 maggio 2019

Marella Motta

And everything in between

2019 - Another Music Records

copertina marellaLa proposta artistica di Marella Motta s’impone subito all’ascolto per la sua fruibilità pop. Accompagnata da musicisti più che validi come Jacopo Mazza (synth, keyboards, piano) ed Emanuele Pella (drums), la Motta si distingue quindi per un progetto  intimistico dalle tinte dimesse, non per queste arrese ad un senso stantio della melodia. Brani come All that I have  o What if it stays so confermano questo dato stilistico, altrove violato da episodi più ariosi come Angry. In seguito, la scaletta dei brani non prevede variazioni a favore di quest’accentuata propensione all’easy listening chiaroscurale (Shelves, On your side, The forest), se non con la sorprendente California con tanto d’inserto hip-hop. Da notare soprattutto il lavoro al piano di Mazza, che è davvero encomiabile (Turn off the light).
Insomma, un buon album di pop in cui Marella Motta dimostra il suo talento in divenire.

Giandomenico Morabito

Video

Inizio pagina