Migliora leggibilitàStampa
6 ottobre 2013

David Bowie, i suoi 100 libri preferiti e l’edizione speciale di “The Next Day”


bowieMarsh e Victoria Broackes, curatori della mostra su David Bowie che si terrà ad Ontario, Canada, hanno reso pubblica la lista dei libri preferiti da Bowie, l’artista è un accanito lettore, fra le sue scelte molta letteratura angloamericana: Don De Lillo, James Baldwin, Ian McEwan, Ewlyn Waugh, Faulkner, Dos Passos, Orwell, Burgess, Scott Fitzgerald, Kerouac, Tom Stoppare. Non mancano autori ‘estremi’ come Lautremont o Mishima, o classici come “Madame Bovary”, “L’Iliade” o il solo “Inferno” del nostro Dante. A proposito di letteratura italiana l’unico presente è “Il Gattopardo” di Tomasi Lampedusa, c’è anche lo spezzino Alberto Denti di Piratino , ma con “The Growl Of The Dolphin” scritto in inglese nel 1956. Numerosi i saggi con opere di Christopher Hitchens, John Cage, Orlando Figes, Camille Paglia, George Steiner, R.D. Laing, Packard. La lista completa è visibile qui. Intanto per il 4 novembre è prevista l’uscita dell’edizione speciale in 3 cd del suo album “The Next Day”, album uscito nella primavera di quest’anno.

 

                                                                                                              (I.G.)

Inizio pagina