Migliora leggibilitàStampa
30 maggio 2019

Centrum

FÖR MEDITATION

2019 - Rocket Recordings / Svensk Psych Aften
[Uscita: 19/04/2019]

Svezia

 

Centrum imageQualche mese fa tra i canali mediatici degli appassionati di psichedelia nordeuropea era apparso questo misterioso logo con la sagoma di un alce con la scritta “svensk psych aften”. Da lì a poco si sarebbe capito che altro non è che una nuova etichetta scandinava che cerca di promuovere le vibrazioni lisergiche dei paesi nordici. Da sempre ricettiva verso la musica del profondo nord, la Rocket Recordings ha sposato la causa di Svensk Psych Aften promuovendo l’esordio dei misteriosi Centrum, in cui figurerebbero anche alcuni musicisti di casa Hills (già sotto RR), “För Meditation”. Già dal titolo si capisce che tipo di musica facciano i Centrum e se si dà uno sguardo alla tracklist lo si intuisce ancora meglio. Quattro lunghe jam che ricalcano indubbiamente le orme del proggen svedese di fine anni ’60, ma con un velvettiano gusto esoterico per droni e strumentazioni non convenzionali (organi, viole, flauti) in cui riversare l’amore per la kosmische musik più lisergica di eroi come Popol Vuh o Amon Düül II. Un lavoro che dunque non manca di riferimenti culturali e temporali ben precisi; tuttavia, “För Meditation” è portato avanti con cura dei dettagli e un minimalismo che fanno apprezzare i momenti più ieratici (Sjön) così come quelli heavy (Vid Floden), rendendo l’ascolto una vera e propria seduta meditativa. Stjärnor e la conclusiva Som En Spegel spingono ancora di più verso una musica orientale magnetica ed ipnotica, strizzando l’occhio agli OM di Al Cisneros. Centrum hanno trovato la loro dimensione nel filone heavy-psych svedese che ha in Rocket Recordings una fortunata dimora (Goat, Hills, Flowers Must Die), anche se nel modo più etereo possibile. Con le uscite annunciate di DJINN (membri di Hills e Goat) e Josefin Öhrn, il 2019 sembra confermarsi un annus mirabilis per la musica psichedelica svedese.

Voto: 7,5/10
Ruben Gavilli

 

 

 

 

Audio

Inizio pagina